MASSAGGIO SHATZU

Il Massaggio Shatzu è il trattamento che stimola le risorse vitali della persona quale conseguenza delle pressioni che l’operatore esercita sulla persona da trattare.

MASSAGGIO SHATZU

Il massaggio Shatzu - Shiatsu - Shatzu Zen

MASSAGGIO SHATZU, LE ORIGINI

Questo Massaggio arriva dal Giappone e deve il suo nome alla combinazione degli ideogrammi 指 Shi e 圧 Atsu che indicano rispettivamente “dito pollice” e “pressione”.

Vorresti leggere il nostro articolo sul Massaggio Shatzu ma non hai tempo? Per esempio perché stai guidando o devi fare i mestieri di casa?

Non temere, puoi ascoltarlo avviando il podcast qui sotto. Buon Ascolto

Questo Massaggio si fonda sui principi della Medicina Tradizionale Cinese.

Abbandoniamo l’idea del Massaggio così come lo conosciamo noi occidentali, ossia di un trattamento dove l’operatore esegue diverse manovre sul corpo del ricevente (impastamento, frizione, ecc.) utilizzando olii per favorire lo scivolamento delle mani sulla pelle.

Il Massaggio Shatzu porta con sé una tradizione antichissima.

Oltre che per il benessere fisico, il Massaggio Shatzu è efficace a livello psicologico essendo in grado di realizzare l’equilibrio emozionale della persona oltre che quello fisiologico

Vediamo ora meglio,

CHE COS’È IL MASSAGGIO SHATZU

Il Massaggio Shatzu è il trattamento che aiuta a liberare il Qi, l’energia vitale della persona, per mezzo delle pressioni che l’operatore esercita con i pollici, le dita, i gomiti, le ginocchia.

Tali pressioni vengono eseguite sui punti superficiali, detti Tsubo, situati lungo le lineee (canali) energetiche chiamate Meridiani come descritte dalla Medicina Tradizionale Cinese.

Tali stimoli raggiungono i punti vitali più profondi permettendo all’energia vitale di liberarsi e consentire il riequilibrio energetico dell’organismo.

MASSAGGIO SHATZU, A COSA FA BENE

A seconda della tecnica applicata diversi saranno i benefici procurati.

Il Massaggio Shatzu può essere rilassante, tonificante o volto all’aumento energetico.

E’ indicato per tutti coloro che soffrono di:

  • mal di schiena e dolori muscolari: lo Shatzu rilassa e riduce la tensione che si accumula quotidianamente con evidente riduzione del fenomeno di dolore corporeo diffuso;
  • stress, nervosismo e alterazioni del sistema nervoso: lo Shatzu viene applicato con successo migliorando la qualità della vita della persona;
  • cervicale: aiuta a migliorare e ridurre i dolori dovuti al blocco della cervicale dovuta a cattive posture, tensione da stress ecc.;
  • mal di testa: sopratutto se di origine nervosa;
  • disturbi del sonno: lo Shatzu si è dimostrato efficace anche contro l’insonnia;
  • problemi digestivi: alcuni problemi legati alla cattiva digestione possono migliorare a seguito di un ciclo di sedute Shiatsu;
  • circolazione: i movimenti tipici dello Shiatsu favoriscono la circolazione sanguigna e linfatica con tutti i benefici conseguenti;
  • ansia e depressione: un miglior benessere fisico aiuta anche nella riduzione dei fenomeni di ansia e depressione. Mens sana in corpore sano;

CONSIGLIATO PER L’ACQUISTO

FUTON IN PURO COTONE 100%

Se da un lato il Massaggio Shatzu è un rimedio molto efficace, non è sicuramente necessario ricorrervi solo a seguito della manifestazione di dolore o tensione.

Il Massaggio Shatzu infatti è un ottimo modo per prevenire tali manifestazioni ed eseguito con regolarità assicura una migliore qualità della vita.

Molto praticato sulle donne in gravidanza, tutti possono ricevere un Massaggio Shatzu (salvo controindicazioni del medico) e tenendo sempre bene in considerazione che:

  • l‘applicazione della pressione shiatsu ha un effetto profondamente rilassante, stimola il sistema nervoso vegetativo, induce il rilassamento muscolare, regolarizza battito cardiaco e respiro, migliora la circolazione;
  • lo shiatsu non sostituisce la terapia medica, ma è sicuramente un ottimo supporto al processo di guarigione;
  • lo shiatsu non sostituisce la fisioterapia, ma può aiutare il trattamento della componente psicosomatica dei disturbi dell’apparato locomotore, nel contesto di un approccio olistico integrato.

MASSAGGIO SHATZU, COME SI ESEGUE

Come già anticipato, il massaggio Shatzu si fonda su fondamenti e principi molto distanti dal massaggio come lo intendiamo noi occidentali.

Non è si tratta del beneficio ottenuto dalla mera applicazione delle manovre e delle tecniche, per quanto valide, eseguite dall’operatore.

Prima di eseguire il trattamento, infatti, è essenziale un confronto tra l’operatore e il ricevente.

In tale fase, il massaggiatore farà una indagine volta a capire la condizione energetica in cui si trova il proprio interlocutore.

Esperita questa prima fase, il massaggio avverrà su tutte le zone del corpo seguendo i canali energetici e soffermandosi dove si percepiscono i blocchi per sciogliere i quali saranno necessarie le pressioni proprie del Massaggio Shatzu.

Si parla di digitopressioni; tali pressioni saranno inizialmente molto delicate e il ritmo lento, l’intensità varierà in base alla percezione che l’operatore ha dei blocchi del ricevente.

A seguito dello stimolo di tali punti, il corpo reagirà rilasciando energia ed effettuando così il riequilibrio corporeo.

Il massaggio si esegue vestiti, su un materasso a terra (futon) ed in un ambiente neutro ed accogliente.

Il Massaggio Shatzu provoca un profondo rilassamento, rallenta il battito cardiaco, migliora la respirazione, i muscoli si rilassano, si riduce il livello globale di stress e di energie negative stimolando lo stato del sistema vegetativo ossia le funzioni del corpo in stato di riposo.

QUANDO FARE UN MASSAGGIO SHATZU

Tutti coloro che desiderano scoprire questa esperienza di trattamento con Massaggio giapponese, possono sottoporsi ad una seduta: lo Shiatsu non predispone una selezione per patologia, per età o condizioni (donne incinte, disabili, etc.).

Per poter raggiungere un ottimale equilibrio psico-fisico, tutti possono accedere a questo trattamento, che dura in media 50-60 minuti, il tempo ideale per allentare le tensioni, ricevere leggerezza, concentrazione, calore e anche stimolazione del buonumore!

Se si è dotati, in particolare, di uno stato di energia basso e disarmonico, lo Shiatsu riduce lo stress e migliora la possibilità di superare i momenti di affaticamento eccessivo.

Consigliato a chi desidera agevolare sia la mente con la tranquillità, sia il fisico con una maggiore agilità dei movimenti articolari, il Massaggio Shiatsu favorisce un ottimo contatto con il proprio corpo, le emozioni correlate alla propria esperienza del momento e favorisce una maggiore armonia tra il cuore, la testa e i muscoli.

L’EFFICIA DELLO SHATZU E L’AUTOGUARIGIONE

Diverse volte si leggono degli articoli volti ad esaltare i benefici di questo trattamento orientale, ai fini di una pratica di guarigione connessa con la nostra vitalità e la sua capacità di combattere dall’interno diversi disturbi.

Il processo di cura di alcune patologie, ovviamente, è soggetto a diversità da caso a caso, anche se in generale, i processi sviluppati dai trattamenti Shiatsu sono utili all’autoregolazione del corpo, in grado di generare una migliore capacità corporea di reagire agli “attacchi” esterni oppure di evitare dannose risposte interne all’ambiente e allo stress.

Pur non esistendo delle prove di cure e auto-guarigioni di matrice derivante dallo Shiatsu, l’efficacia di questa tecnica come coadiuvante per le cure farmacologiche la rende un valido aiuto per affrontare i cali della capacità auto-immunitaria nel caso di stress e depressione.

Un contatto con il livello energetico profondo, grazie allo Shiatsu, può risvegliare nel corpo la forza di auto-guarigione, unendo psiche e sostanza – il dato di partenza della medicina orientale.

MASSAGGIO SHATZU, I PRINCIPI

Il Massaggio Shatzu si fonda sui Cinque Pilastri dell’Armonia, riconosciuti come base per tutti gli stili che vedremo: il respiro, la pressione, la perpendicolarità, la postura, la sensazione, sia essa di dolore o di piacere.

Nella pratica:

  • la respirazione è un fattore fondamentale ai fini energetici e per raggiungere una respirazione profonda è necessario indurre il ricevente in uno stato di rilassatezza;
  • al momento della pressione, la forza deve essere applicata correttamente con alternanza nelle fasi della pressione quali ingresso, stasi e uscita;
  • la forza deve essere applicata nella giusta direzione;
  • l’operatore deve avere una corretta postura;

L’energia che si sprigiona a seguito degli stimoli derivanti dal Massaggio Shatzu è un nuovo livello vitale che innesca il fenomeno della autoguarigione del corpo.

GLI STILI DI MASSAGGIO SHATZU

Visti i principi su cui si fonda il Massaggio Shatzu, osserviamo come a seconda di come vengono applicati si possono ottenere stili differenti.

Nell’antico Giappone sono nati diversi stili di Massaggio Shatzu ognuno dei quali si differenzia per origini e tradizione ed ha preso il nome del maestro che lo ha fondato.

Gli stili più diffusi sono Namikoshi e Masunaga (o Iokai)

STILE NAMIKOSHI

Agisce sui sintomi manifestati dal corpo per intervenire col massaggio come terapia preventiva e terapeutica. E’ un massaggio/terapia completo che integra tecniche e conoscenze della medicina occidentale ed agisce anche sui vasi sanguigni, linfatici, sul sistema nervoso ed endocrino.

In Giappone è possibile ottenere la qualifica di terapista Shatzu solo alla “Japan shiatsu college”, a ciò autorizzata dal Ministero della Sanità e solo a seguito di uno specifico esame.

STILE MASUNAGA

Secondo il fondatore di questo stile, la maggior parte delle patologie deriva da uno squilibro energetico.

Diversamente dallo stile precedente, lavora sulle cause anziché i sintomi.

Tramite la distensione muscolare, permette di regolarizzare il respiro il battito e la temperatura del corpo favorendo il benessere diffuso del corpo a livello psichico fisico ed emotivo.

Dopo un regolare ciclo di otto/dieci sedute si possono ottenere dei benefici stabili per dei mesi.

Contrariamente a Namikoshi, Masunaga ha basato il proprio trattamento fondandosi sulla medicina tradizionale cinese anche se, contrariamente che nell’agopuntura, lo Shatzu Zen non agisce sui punti bensì sui meridiani.

STILE OLISTICO

È uno stile che che trae la propria base da Shiatsu giapponese, medicina tradizionale cinese e medicina indo-tibetana da cui ne trae profonda influenza.

Lo stile olistico tiene in considerazione la persona nel suo insieme fisico, psichico ed emotivo.

L’influenza indiana si manifesta quando l’operatore Shatzu Olistico agisce sui Chakra.

Nel tempo sono stati plasmati altri stili, quelli riportati sono quelli ritenuti più diffusi ed efficaci.

Visto che il Massaggio Shatzu ha delle implicazioni fisiche ed energetiche importanti, quel che più caldamente ci sentiamo di raccomandare è di assicurarsi che l’operatore a cui vi state rivolgendo abbia seguito un percorso formativo completo e sappia, con coscienza, ciò che sta eseguendo.

Walter Cassano_Avatar

Mi chiamo Walter e sono il fondatore di Milano Massaggi.

Sono appassionato di viaggi, sport, cucina, fotografia, web technologies, la buona tavola e tutto ciò che riguarda il Benessere.

Se vuoi contattarmi scrivimi o seguimi sul Tuo social preferito.

Seguici

per Rimanere sempre aggiornato con le ultime novita'
sugli ultimi trend del benessere a Milano
This website uses cookies. By using and further navigating this website you accept our privacy policy and terms and conditions . Detailed information about the use of cookies on this website is available by clicking on cookie settings .
×